Versioni alternative: dimensione testo

Comune di Terruggia

EMAS
ALBO PRETORIO ON-LINE
Comune di Terruggia
Area Attrezzata - Verde

AREA ATTREZZATA - VERDE

Sono stati completati i lavori del primo lotto di urbanizzazione primaria dell’area Verde e del parcheggio attiguo; area collocata all’incrocio tra strada Braia e strada Pozzo Comune.

La zona  interessata ai lavori  riguarda uno degli ingressi del paese che,  nel recente passato,  si trovava in uno stato di zona incolta, con la necessità di continui interventi manutentive per il decoro del paese. L’esigenza di usufruire sempre più di spazi comuni utilizzati dalla collettività è stata la spinta per l’Amministrazione Comunale di impegnare un primo pacchetto di risorse, circa 40.000,00, per trasformare l’area in una zona verde e attrezzata a parcheggio. In particolare i primi lavori realizzati  con il primo lotto hanno riguardato: la realizzazione dell’area verde regolando la scarpata adiacente alla strada Braia utilizzando terreno agrario unitamente ad uno strato di stabilizzato; la realizzazione di un nuovo marciapiede lungo i tratti adiacenti alla strada Braia e strada Pozzo Comune che permette una via di transito pedonale più sicura per i residenti; la realizzazione dell’accesso al piazzale sterrato adeguato per le manovre degli autoveicoli nel doppio senso di marcia, o per gli autobus turistici, particolarmente numerosi nel periodo estivo e in occasione di particolari eventi. L’area, inoltre, nel piano di Protezione Civile del Comune,  è idonea per essere utilizzata come zona di ammassamento risorse e punto di raccolta della popolazione in caso di emergenze determinati da eventi critici per la cittadinanza.

Il progetto complessivo è molto più ambizioso e prevede la piantumazione di alberi, l’area attrezzata a parcheggio, area munita di strumenti per favorire i percorsi di fitness e altri interventi  mirati a trasformare l’area in una zona accogliente per i cittadini residenti e per i Turisti che soggiornano e transitano a Terruggia. Per questa seconda fase, il Sindaco Giovanni Bellistri ribadisce la volontà di completare l’opera, fermo restando la  necessità di reperire ulteriore risorse economiche compatibili con i limiti imposti dalla legge per la salvaguardia degli equilibri di bilancio.