Versioni alternative: dimensione testo

Comune di Terruggia

EMAS
ALBO PRETORIO ON-LINE
Comune di Terruggia
Monferrato Classic Festival

MONFERRATO CLASSIC FESTIVAL

Domenica 28 febbraio 2016, sotto un cielo plumbeo e una pioggerellina intermittente, nello splendido scenario del Teatro “Le Muse”, si conclude il mese dedicato a Terruggia del “Monferrato Classic Festival”.  Iniziativa proposta e sviluppata dall'Associazione artistico culturale “Musica e Pensiero” che si propone di offrire la possibilità a numerosi e meritevoli giovani artisti di potersi esibire e farsi conoscere nella zona del Monferrato.  Tutto nasce da un’idea di Lanza Sabrini, sempre vicina ai giovani musicisti e sempre tesa a valorizzarne i talenti. Molti di loro, freschi di Conservatorio, traggono la preziosa occasione di una prima esperienza musicale e di confronto diretto con il pubblico. Esperienze che daranno l’opportunità ai giovani partecipanti, con talento musicale, di dedicarsi alla musica e farne una professione ricca di emozioni.

La rassegna musicale, iniziata a maggio 2015, ha in programma diversi appuntamenti nei luoghi più suggestivi del Monferrato. Febbraio è stato il mese dedicato a Terruggia, con quattro appuntamenti settimanali che hanno registrato la presenza di straordinari talenti musicali e un grande successo di pubblico.

Domenica 7 febbraio 2016, primo appuntamento, si è esibito il duo: Giulia Rosa Hoxha al violino, Elisa Fusto al Pianoforte. La maestria e i virtuosismi della giovanissima violinista, accompagnata dalla pianista, hanno completamente stregato la numerosa platea, che ha tributato loro lunghi e calorosi applausi. I brani eseguiti comprendevano opere di Ludwig van Beethoven, Ottakar Novacek, Pablo de Sarassate e Henryk Wieniwski.

Domenica 14 febbraio2016 è la volta del giovane napoletano Alessandro Capone, uno straordinario talento con un’innata musicalità per il pianoforte. Anche il secondo appuntamento è stato un vero e proprio trionfo di pubblico e di eccellenza musicale. I brani eseguiti comprendevano opere: J. Brahms  Variazioni su un tema di Schumann op. 9; F. Liszt  Totentanz; R.Schumann Allegro op. 8.

Domenica 21 febbraio 2016, in una giornata luminosa e calda, Terruggia accoglie il giovane pianista Giulio de Padova.  I brani eseguiti comprendevano opere: Ludwig van Beethoven (1770 - 1827) – Sonata n. 32 op. 111, Fryderyk Chopin (1810 – 1849) – Sonata n. 3 op.58.

Infine, domenica 28 febbraio, la kermesse terruggese si conclude con il giovane pianista Danilo Mascetti, reduce di esperienze musicali nazionali e internazionali. I brani eseguiti comprendevano musiche di J.S.Bach Toccata in Re Maggiore BWV 912, W.A.Mozart  Sonata in Do Maggiore K 309,J. Brahms  Sonata n.2 op. 2, C. Debussy     Images (Deuxieme serie).

 In tutti gli appuntamenti, il pubblico, sempre numeroso e attento, è stato accolto dalla comunità terruggese con grande calore e cortesia. In particolare, il Ristorante “il Melograno”, il “Bar del Municipio”, il B&F “Fa baboia” e il Ristorante “Melagodo” di villa Poggio, si sono avvicendati nei quattro appuntamenti domenicali per allietare gli ospiti con fragranti biscotti e deliziose bevande. Numerosi ospiti, dopo l’appuntamento musicale, hanno approfittato per visitare l’Infernot del Municipio, riportato alla luce di recente dopo un complesso intervento di recupero deciso dall’Amministrazione Comunale.

La serata e il ciclo si conclude con i doverosi ringraziamenti, da parte del Sindaco Giovanni Bellistri, a tutti quelli che hanno collaborato per il successo dei quattro appuntamenti terruggesi, e con un omaggio floreale all’ideatrice Sabrina Lanzi.